SPECIALE NOVEMBRE : 10% DI SCONTO CON IL CODICE PROMOZIONALE « NOV18 »
Sali

Diamante

Diamante

Il Diamante

Etimologia del diamante

Con il verbo damazo, dompter, gli antichi Greci hanno formato indomptable, dal quale deriva adamastos, indomabile, invincibile, per indicare quello stato d'animo al quale tutti gli uomini devono aspirare. Per estensione, lo stesso termine qualifica i metalli più duri, con il quale furono forgiate le armi degli dei e le catene di Prometeo

Per quanto riguarda il metallo, fu dunque chiamato adamas. Nel IVmo secolo antecedente la nostra era, Alessandro spinse i Greci fino ai confini dell'India. Questi ritornarono con un bottino composto da cristalli di diamanti e ne mantenerono il simbolismo che si accordava divinamente alla concezione greca dell'eroe.

Inoltre, Teofrasto applicò naturalmente a questo stesso materiale così duro il termine adamas dal quale derivano le denominazioni occidentali (diamante, diamant, diamond) e russe (almaz), inoltre l'aggettivo adamantin, che caratterizza tutto ciò che ha un rapporto con il diamante.

Valutazione di un diamante

Risulta essere utile capire che per un diamante, la sua bellezza e quindi il suo valore possono essere analizzati considerando la suamassa (peso), la sua purezza, il suo colore e il suo taglio, questi ricordano il seguente mezzo mnemotecnico : Di cosa bisogna tenere conto per valutare una pietra preziosa o una gemma ? Gli anglosassoni parlano delle 4 C : Color, Carat, Clarity, Cut.

Precisiamo che queste quattro vabiabili non sono assolutamente indipendenti e che l'occhio ha la sua incidenza su di un discorso del genere. Di due diamanti con le medesime descrizioni, una emana sempre un charme superiore all'altro. Inoltre, si si intende meodificare l'aspetto di un diamante, è evidente che un nuovo taglio comporti la perdita della massa totale, tuttavia incide positivamente sulla purezza eliminando inclusioni laterali o il colore.

La valutazione di un diamante risulta essere un compromesso tra tutti questi fattori, ciò risulta essere un giudizio influenzato dal soggetto e dalla moda del tempo alla quale è sottomesso.

Le 4 C

Carato (il peso del diamante)

L'unità di misura del peso di un diamante, la massa, si esprime in carati (ct/kt) ed equivale a 0.20 grammi. Al di sotto del carato, evochiamo i centesimi di carato. Quindi, ogni carato possiede 100 punti.

Maggiori informazioni sul Peso del diamante...

Clarity (la purezza del diamante)

La purezza dei un diamante a seconda del numero e della visibilità delle inclusioni. Si dovrà inoltre tenere conto delle loro caratteristiche, delle dimensioni, inoltre, sarà determinante la loro posizione nella gemma.

Maggiori informazioni sulla Purezza del diamante...

Cut (il taglio del diamante)

Il taglio del diamante (il modo impiegato per intagliare la gemma) viene effettuato in modo da massimizzare le caratteristiche della gemma.

Maggiori informazioni sul Taglio del diamante...

Color (il colore del diamante)

Il colore dei diamanti si suddivide nella categoria delle gamme incolore mentre separatamente troveremo le gamme di colore.

Maggiori informazioni sul Colore del diamante...


PAGINE CONSIGLIATE...